Opinioni futili per ascoltatori inesperti


#29 classifica 2009 [metal version]

obbligatoria classifica annuale delle migliori uscite. le migliori uscite metalliche del 2009.

anche se il 2009 non è ancora finito sono abbastanza convinto che non usciranno robe tali da entrare in classifica (non mi risultano notizie di imminenti progetti di lee dorrian, ne’ che gli earth siano in studio, ne’ che i napalm death stiano per ristampare scum). premetto che questa è una classifica ultrafighetta: quest’anno la stampa di settore (e anche non) ha deciso che sono di moda le sonorità post-metal, drone e doom. io mi adeguo. d’altronde è meglio adeguarsi ai figliocci degli earth o dei neurosis piuttosto che ai cadaveri dei megadeth o dei metallica.

Wolves In The Throne Room – Malevolent Grain

in due pezzi questi americani (che fanno cose ganzissime tipo vivere in una foresta, parlare con la natura, e fare intervista da fricchettoni) spostano un po’ più in la il confine dell’ ambient/black metal. quello di burzum.

da sola a looming resoonance manda a casa un po’ tutti: black metal, shoegaze, ambient, roba allucinante, di quella che dopo stai male ma sei contento.

Shrinebuilder – Shrinebuilder

tralasciando le ovvie menate sul supergruppo (Al Cinsneros, Scott Kelly, Dale Corver, Wino) questi hanno composto un colosso di doom/stoner psichedelico. tra la voce da bluesman dell’oltretomba di Wino, il ringhio di Kelly e le atmosfere da viaggio nel deserto sotto acidi c’è da drogarsi pesi e ascoltare. e basta.

forse il passato è stato meglio per tutti e quattro, ma nel momento che le rockstar non saranno mai più grandi di gesù  c’è solo da assaporare.

Amesoeurs – Amesoeurs

una meteora. già sciolti, hanno lasciato un gioellino di black metal misto a post rock e shoegaze. burzum che scopa con i my bloody valentine. che come immagine è anche interessante e permette di rivalutare anche l’operato artistico del conte norvegese.

Bible of the devil – Freedom Metal

il metal è questo: essere rozzi,avere la barba, ricordasi dei thin lizzy, pensare che i maiden siano morti nel 1981, essere inadeguati e fuori dal tempo. zero tastiere, solo le pose giuste.

Church of Misery – Houses of the Unholy

copiano i black sabbath, chiaro. ma lo fanno tutti, d’altra parte non ci sono quasi altri modi per suonare musica pesa. ma sono jappo e sono acidi e maligni come solo il doom metal sa essere.

Eagle Twin – The Unkindness of Crows

mi avevano detto che erano tipo i sunn o))) con la batteria. in realtà sono un duo drone con la batteria, che ci mette in più il fatto di essere fondamentalmente progressive (non del tipo che si fanno le seghe sui virtuosismi, abbiamo già dato) nella sostanza.

Gorgoroth – Quantos Possunt ad Satanitatem Trahunt

è come tornare a casa in un giorno di pioggia e trovare che la mamma ti ha preparato un bel brodino caldo e un dolcino appena sfornato. e che i vecchi amici ti sono venuti a trovare, mentre quel perverso dello zio è stato cacciato di casa.

Minsk – With Echoes In The Movement Of Stone

il post metal psichedelico e progressivo è di gran moda. ma a me i mastodon mi annoiano, i baroness anche. ma siccome non posso essere immune alle mode scelgo i minsk, che almeno sono più doom (quindi più virili).

Pure Reason Revolution – Amor Vincit Omina

già detto. un gruppo che sa usare la voce come pochi. talmente tamarri che possono solo diventare i re dei dancefloor alternativi (se si sapessero vendere bene e se fossero meno inglesi).

Sunn O))) – Monoliths & Dimensions

è stato deciso che quest’anno fa figo ascoltarli. sono sempre alla ricerca di valere un unghia degli earth. siccome, chiaramente, con ci riescono ci buttano dentro musicisti d’avanguardia elettronica, jazzisti, flauti e, soprattutto, attila. che è come dire chiamare ronaldo a giocare con te: senza fai il tuo onesto campionato e strappi applausi, con vinci a mani basse tutte le partite.

questo è quanto. sono uscite tante altre belle cose. anche tante cose orribili che non ho ascoltato ma che saranno ai primi posti delle classifiche di tutte le riviste: megadeth, slayer, kiss. la storia ha già giudicato.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: